Individualità: perché esprimerla e come..

Scritto da il 5 Settembre 2020

L’individualità è il tema di oggi ed è sempre sorprendente come l’ispirazione a scrivere un articolo venga subito dopo una chiacchierata con un amico o successivamente ad un feedback da parte di un cliente che ha appena concluso positivamente un percorso con me.

Ricordo quando ho visto il film Cuore Selvaggio del 1990 con protagonista un giovanissimo Nicholas Cage, il cui personaggio Sailor inodssava un capo d’abbigliamento a cui si riferisce spesso nel film: “Questa è una giacca di pelle di serpente e per me è un simbolo della mia individualità, del mio credo, e della libertà personale”.

Questa è la classica citazione che ti fa innamorare di una pellicola, alla quale rimani inevitabilmente agganciato anche a distanza di anni. E’ una citazione che mi ha anche dato fiducia nel mio senso di individualità. Questo è un argomento che mi sta molto a cuore ed a breve scoprirete il perché.

“Ciò che l’uomo superiore cerca, lo cerca in se stesso, mentre l’uomo da poco lo cerca negli altri.” – Confucio

Tutti noi abbiamo competenze e talenti unici. Pensate a ciò che vi piace, in cui siete bravi, che vi ispira e che vi fa sorridere. Le nostre passioni sono un’indicazione delle nostre capacità e dei nostri talenti. È interessante notare che quando ammiriamo o persino invidiamo qualcuno (fino ad oggi non mi sarei mai aspettato di fare un pensiero positivo sull’invidia), è solo un segno che abbiamo le stesse capacità, spesso dormienti, in attesa di essere espresse. Ad esempio, se ammirate chi vi ispira, potete esserlo anche voi una volta che vi siete applicati, che avete creato l’intenzione e che seguite diligentemente le vostre azioni.

Comprendere ciò che vi appassiona ed esprimere le vostre doti uniche vi porta allo scopo della vostra vita. Sarete in sintonia con chi siete veramente, l’autentico voi e la vostra individualità.

Come potete esprimere la vostra individualità e unicità?

E’ semplice.
Lasciate che risplenda quando parlate, scrivete, fate rete o pubblicate sui social media. Volete che i vostri amici, clienti e colleghi vi vedano, il più autentico di voi stessi. Sono attratti da te per quello che sei. Se sei uno dei tanti, ti senti a tuo agio e rimani nella tua zona di benessere, nessuno ti noterà. Hai un messaggio che aspetta di essere espresso (che non è l’immagine di una tazzina di caffè per il buongiorno o la foto di un augurio per un buon week end); la tua vita ha uno scopo, e anche la tua carriera e il tuo lavoro.

Osa essere te!
Abbiamo tutti un marchio personale con una serie di qualità impressionanti. Potete usare la vostra individualità e unicità ed essere notevoli per aggiungere valore alla vostra attività, alle vostre relazioni professionali e personali.

Vorrei condividere con voi le mie riflessioni su una filosofia che ritengo molto gratificante a prescindere dal vostro campo o dalla vostra situazione.

Non ho intenzione di fare politica in questo blog, voglio solo che pensiate a quanto pensate per voi stessi, perché questo è importante in tanti aspetti del nostro sviluppo personale. Quanto ti permetti di essere un individuo, quanto ti concedi di essere un individuo, quanto celebri la tua unicità, quanto ti senti a tuo agio a condividerla con il mondo. Tutto ha un effetto, sia che ti confondi con le masse di pecore, sia che ti distingui in qualche modo.

Quanto ti permetti di essere individuale? Ti conformi assolutamente a qualche modello in stile beige, dipinto di magnolia, blando, di come qualcun altro ti ha dettato di essere… O osi essere  “non” conforme, osi abbracciare tutte le tue idiosincrasie?

Migliaia di anni fa, la prima persona ha scoperto come fare il fuoco. Che momento deve essere stato! E che peccato che nessuno fosse presente per registrare quel momento e metterlo magari su YouTube. Quella persona potrebbe essere stata considerata in combutta con il diavolo, chiaramente catalogata come una specie di cattivo, o una specie di stregone… Avete capito l’immagine che sto dipingendo, vero? Tuttavia, da quel momento in poi, il genere umano aveva il fuoco per tenerli al caldo, per cucinare il cibo (voglio dire, la bistecca cruda ogni giorno della settimana doveva essere diventata monotona!), poteva anche accendere la sua vita di notte, anche se alcuni potrebbero pensare che ciò avrebbe potuto compromettere la sua visione notturna… Ma alla fine, era un dono per tutto il genere umano

Da allora, nel corso dei secoli, la gente ha inventato cose interessanti, ha sollevato questioni importanti, ha creato nuovi treni di pensiero, ha introdotto idee nuove e radicali.

Qualunque cosa una persona abbia fatto o detto… nella storia di ciò che ha fatto o detto, la gloria spesso è cominciata con quella persona che ha pagato in qualche modo il suo coraggio ma che ha osato alzarsi in piedi, distinguersi e brillare di individualità.

In tutte queste epoche, ci sono state persone che hanno mosso i primi passi lungo nuove strade dotate unicamente della loro visione unica. Le reazioni e le risposte che queste persone hanno ricevuto hanno spesso creato loro miseria, tristezza o problemi, ma solo all’inizio. Quegli incredibili creatori, pensatori, artisti, scienziati, inventori, filosofi si sono spesso trovati da soli contro le persone e le istituzioni del loro tempo.

È potenzialmente una cosa cinica da dire, suppongo… Ma coloro che si distinguono oggi, che esprimono l’individualità, sono spesso resi bersagli facili, vengono presi di mira da coloro che si trovano nell’ombra… Quindi ci vuole coraggio per brillare, ed essere il vero “io” che celebra la sua individualità.

Dio mi è testimone di quanto lotto per spiegare alle persone i benefici dell’ ipnosi o dell’autoipnosi sentendo i pareri “ignoranti” di persone non informate sui fatti, che ti prendono per una specie di prestigiatore, nel meglio delle ipotesi come artista da spettacolo (alla Giucas Casella per intenderci).

Con questo voglio suggerire che tutti noi possiamo dare un contributo unico al mondo e alla vita – nel modo in cui siamo e nel modo in cui ci permettiamo di essere. Non dobbiamo inventare nient’altro che la nostra stessa esistenza con la nostra visione.
Tante persone con cui lavoro nelle mie sessioni di Ipnosi o di Coaching hanno paura del fallimento o del successo. Paura di ciò che gli altri potrebbero pensare. Paura di andare controcorrente. Paura di fare le cose in modo diverso dai loro coetanei. Paura di fare cose che i loro insegnanti o genitori non avrebbero fatto. Di conseguenza, molti di loro corrono il rischio di vivere una vita piena di insoddisfazione.

Il nostro cervello è ciò di cui siamo benedetti fin dal giorno in cui siamo nati, e la nostra mente nasce da questo e si plasma con il passare della vita. La funzione del nostro ragionamento mentale detta la stragrande maggioranza di chi e come siamo giorno per giorno, quindi prendiamo il controllo della nostra mente e lasciamo che sia libera. Credo che questo sia così importante per trovare la vera felicità e anche per raggiungere il tipo di successo che cerchiamo.

L’individualità: Ogni singola mente è individuale.

Scommetto che la mia mente è diversa dalla tua e la tua è diversa da tutte le altre che conosci. Non esiste una coscienza condivisa o un cervello collettivo, nonostante molti grandi gruppi di persone affermino che sia vero, non c’è alcuna prova che suggerisca una cosa del genere. Pare che comunque ci siano delle leggi fisiche che ci tengano strettamente correlati ma ognuno di noi è unico. Sei unico e anche se pensi che sia bello condividere certe sfaccettature con gli altri, non sei uguale a qualsiasi altra persona là fuori.

Molti di noi trovano sicurezza e protezione nei numeri e lo capisco, ma che ne dite di spogliarvi ogni tanto? Per favore, non letteralmente… La prossima volta che uscite di casa, o dall’ufficio, guardatevi bene intorno. Quanto di quello che vedete sarebbe esistito se qualcuno non l’avesse progettato e costruito? Ovunque stiate leggendo questo ora – guardatevi intorno – tutte quelle cose erano un’idea nella mente di qualcuno una volta. Qualcuno che pensava i propri pensieri, ed abbracciava l’individualità.

Quanta della tua facoltà di pensiero creativo e critico stai usando oggi?

Ci sono generalmente due modi in cui possiamo scegliere di esistere giorno per giorno… Con il lavoro indipendente della nostra mente o come qualcuno alimentato dalla mente  e dalle influenze degli altri. Quanto di ciò che fate oggi è perché avete scelto di farlo veramente? Quanto del modo in cui tu comunichi al mondo, è perché pensi di dover essere così, o perché è quello che sei veramente?

Spesso ci viene insegnato che è una virtù essere d’accordo con gli altri. Quante volte, proprio oggi, hai pensato in modo critico e sei stato in disaccordo? Naturalmente, non dobbiamo andare in giro a discutere per il gusto di farlo, tuttavia, sei stato in disaccordo con qualcosa perché ti “sentivi diverso” nella tua mente? Hai applicato una linea di indagine intelligente a ciò che accade intorno a te, alle cose che leggi o vedi?

Spesso ci viene insegnato che è una virtù nuotare a favore di corrente (w il politica). Quante volte sei andato controcorrente oggi? Anche in questo caso, non sto suggerendo di essere diversi solo per il gusto di farlo, solo che tu possa fare ciò che ti soddisfi e che ti ispiri. Spesso ci viene insegnato che è una virtù stare insieme. Quando è stata l’ultima volta che siete rimasti in piedi da soli? Metaforicamente, quando è stata l’ultima volta che hai indossato una giacca di pelle di serpente?

Per oggi, che ne dite di sorvegliare la vostra mente e di guardare a ciò che ci mettete dentro e a capire come prendete le decisioni o come vi esprimete. Quindi, venite, compagni di razza umana, non permettetevi di essere una di quelle persone in agguato nell’ombra che si nascondono e sparano a quelli che osano essere colorati…

individualità

individualità

Abbracciate le vostre debolezze, siate orgogliosi di loro, comunicate come il vero voi, godetevi di essere voi stessi e le ricompense che otterrete dal distinguervi aumenteranno la vostra soddisfazione.

Avete pensato a cosa vi rende unici? Qual è la tua individualità?

Quali sono le capacità, i doni, i talenti e le esperienze uniche che porti al mondo e la tua vita, la tua carriera e il tuo business? Invece di camuffarti e fare quello che fanno tutti gli altri, lascia che la tua unicità e la tua individualità risplendano. Solo voi avete certi doni, e solo voi potete portare il vostro scopo al mondo.

Non siete d’accordo sul fatto che le più grandi invenzioni e i progressi più grandi vengono da coloro che hanno utilizzato le loro capacità e i loro talenti unici? Quando diventiamo più di ciò che siamo, diventiamo irresistibili e attraiamo le persone giuste nella nostra vita (altro che legge di attrazione et similia). Facciamo conoscere al mondo ciò che rappresentiamo ed i nostri valori. Nelle nostre attività, attiriamo il team che prospera nel nostro ambiente e i clienti che sono attratti da noi per i nostri valori aziendali.

Il modo in cui socializzate con gli altri può dire alle persone se siete più introversi o estroversi. I social media offrono una finestra sulla vostra personalità, quindi fate in modo che le persone con cui siete in contatto vedano chi siete veramente.

Formate le vostre opinioni, ma rispettate quelle degli altri. Comprendete che ognuno ha diritto alla propria opinione e adotta veramente un credo. Se vi sentite mancati di rispetto, parlatene con le migliori intenzioni. Parte del rimanere fedeli a ciò che si è, è difendersi quando si sente di doverlo fare. Le persone provengono da tutti i ceti sociali e da tutti i tipi di vita e ciò che dicono è il culmine delle loro esperienze di vita che contribuiscono a ciò che sono.

La giacca di pelle di serpente potrebbe essere qui interpretata metaforicamente o letteralmente a proposito dell’individualità. L’abbigliamento è un ottimo modo per trasmettere la propria personalità agli altri. Il modo in cui ti vesti può davvero raccontare alla gente chi sei. Secondo alcuni serissimi studi, il modo in cui ci si veste può influenzare il modo in cui ci si vede. Hanno completato un esperimento che ha suggerito che se indossi abiti da supereroe hai più probabilità di credere di essere fisicamente più forte di quello che sei. Questo dimostra che il modo in cui ti vesti non influisce solo su ciò che gli altri vedono di te, ma anche sul modo in cui tu vedi te stesso.

Non illudetevi, il mondo sta cambiando e il ritmo del cambiamento sta aumentando. Supereremo le nuove sfide che si presentano solo se incoraggeremo e renderemo possibile l’innovazione, se incoraggeremo e renderemo possibile l’individualità. Quando faccio da coach a singoli individui che cercano di sviluppare un’impresa, spesso esamino a fondo i modi in cui commercializzano la loro personalità o il loro marchio e cercano l’individualità e l’unicità e il modo in cui comunicano ed esprimono se stessi. Non piacerai mai a tutti e il tentativo di farlo non farà altro che annacquare chi sei e cosa rappresenti. Esponete al mondo le vostre debolezze e le vostre manie e guardate come funziona a meraviglia in così tanti settori della vostra vita. Sii unico, celebra la tua individualità!

Nota: Se l’articolo ti è piaciuto non dimenticare di mettere il like al post e magari condividerlo. Grazie!