La soglia del Cambiamento e della Crescita Personale

Scritto da il 24 Luglio 2020

Come ipnotista, sono abituato ad aiutare le persone a fare cambiamenti importanti nella loro vita. Ma proprio come un insegnante non può farti imparare qualcosa, un ipnotizzatore, per quanto abile, non può farti cambiare.

Le persone devono voler cambiare davvero, o non succede niente. Lo stesso vale per altre relazioni, non solo per il rapporto ipnotista/cliente.

Il cambiamento avviene se, e solo se, una persona si trova in una condizione che chiamo “limite soglia“. Ci sono tre semplici test per determinare se una persona si trova in questa condizione.

Ecco le tre componenti della soglia

  1. QUALCOSA DEVE CAMBIARE
  2. DEVO ESSERE IO
  3. DEVE ESSERE ORA

Diamo un’occhiata ad ogni componente del test di soglia.

Qualcosa deve cambiare.

Questo è abbastanza ovvio, no? Se qualcuno non si rende conto coscientemente che un particolare cambiamento è importante da fare, non succederà.

Qualcuno che è in sovrappeso, ma non è particolarmente preoccupato dalla situazione, non cambierà.

Chi fuma, ma non si preoccupa degli effetti sulla salute, non smetterà di fumare.

Qualcuno che non ama il proprio lavoro, ma lo tollera comunque, non troverà un nuovo impiego.

Devo essere io.

Ci sono due significati in tutto questo, ed entrambi sono importanti.

In primo luogo, la persona che sta considerando di fare il cambiamento deve essere quella che vuole davvero il cambiamento. Il marito che vuole che la moglie perda peso perché non la trova più sexy troverà sicuramente una Lei disposta al cambiamento stesso. Ma dovrà essere per prima il marito a sollevare la questione e volere il cambiamento.

Se un cliente vuole smettere di litigare con la moglie per tutto il tempo, non può dare la colpa a lei e aspettarsi che cambi. È lui che deve fare il cambiamento.

Il bambino che i genitori assillano perché smetta di mordersi le unghie o di succhiarsi il pollice … sono i genitori che vogliono il cambiamento, non il bambino.

In secondo luogo, questo significa che le persone devono assumersi la responsabilità dei cambiamenti che accadranno nella loro vita.

Io lo chiamo essere “causa“, nel senso che sei tu a causare il cambiamento.

L’opposto di questo è l’essere “effetto“, nel senso che si è colpiti da qualcosa invece che causarla.

Deve essere ora.

Questa è spesso la componente mancante… l’unica cosa che impedisce alle persone di cambiare realmente. Sanno di dover fare un cambiamento, e riconoscono la responsabilità del cambiamento, ma non sono ancora pronti a farlo.

Un ragazzo che conosco rimanda costantemente i cambiamenti per il suo benessere personale. È obeso. Beve troppo ed ha vizi che danneggiano il suo benessere e la sua capacità di essere un buon padre per i suoi figli.

Eppure dice costantemente cose del tipo: “Lo so… devo cambiare… non posso andare avanti così. Ho bisogno di sentirlo. L’anno prossimo ricomincerò da capo”.

Ha due componenti di soglia su tre, eppure non cambierà.

E adesso cosa farai di queste informazioni?

Ora che hai capito il “limite-soglia”, comincia a notare le scuse che la gente fa quando la ascolti parlare. Quali cambiamenti le persone evitano? Quale componente di soglia manca? Sintonizzate le vostre capacità di calibrazione notando dove la gente si blocca.

Spesso quando una persona mi chiama per la prima volta, considero di controllare il limite-soglia prima di assumermi la responsabilità di seguirla come clienti. Alcune volte accetto la sfida  per poterli aiutare a raggiungere la soglia completa in una sessione, altre preferisco lavorare solo con persone che sono già chiaramente in limite-soglia. Lo faccio per una questione etica

Se entrate in questo genere di conversazione con un amico o parente (e capita spessissimo vero?), o con chiunque altro nella vostra vita, considerate i modi per aiutarlo a raggiungere il limite-soglia.

Ecco alcune idee che possono spingere le persone oltre il limite e motivarle a cambiare in questo momento.

“Chiedete loro cosa succederà se non cambiano”.

Quando le persone fanno l’esercizio di immaginare che la loro vita continui senza cambiamenti, a volte basta la consapevolezza di quanto qualcosa possa andare male per portarle alla soglia. Alcuni anni fa un’amica si lamentava (di nuovo) della sua infelice situazione lavorativa. La guardai e le chiesi: “Come ti sentirai quando avremo di nuovo questa stessa identica conversazione l’anno prossimo? È bastato questo. Lei non poteva sopportare l’idea di sapere che avrebbe potuto sprecare un altro anno della sua vita odiando il suo lavoro.

Chiedete loro quanto saranno migliori le cose quando faranno il cambiamento.
Questa è la carota al posto del bastone. Si tratta di chiedere alla persona verso cosa si sta muovendo. Basta tenere a mente che le persone conoscono già consapevolmente il potenziale valore di un cambiamento, eppure molte persone ancora non cambiano. Considerate questo solo uno strumento per aiutare qualcuno a raggiungere la soglia. Di solito non funziona da solo.

Quando si mettono insieme la carota e il bastone, si hanno quelle che Tony Robbins chiama le forze gemelle del dolore e del piacere. Usateli entrambi. Siate creativi. Siate congruenti.

Fate una conversazione che influenzi (non che manipoli) le persone.
Fondamentale per questo è il concetto di autonomia. Non puoi far cambiare un’altra persona. Le persone cambiano solo quando vogliono, e quando sono pronte. Rafforzando la loro autonomia all’inizio di una conversazione, si costruisce il rapporto e si elimina la resistenza.

Una storia che capita spesso

Tempo fa, mi contattò un cliente per smettere di fumare riconoscendo che il fumo non è salutare. Questa persona ha provato altre soluzioni e niente ha funzionato. Dopo qualche decina di minuti di discussione ammette: “Ma io voglio fumare, mi piace”.

Come si può aiutare una persona che vuole continuare a fare quello che fa? L’idea comunque è quella di riconoscere quella parte di persona che voleva fumare, in ipnosi ed usando una metafora di una squadra di calcio,  feci attenzionare al cliente tutte le diverse parti di lui che lavorano insieme, come i giocatori di una squadra, per raggiungere i suoi obiettivi più preziosi.

La conversazione, che è diventata rapidamente ipnotica, ha cambiato le convinzioni ed il livello di consapevolezza sulle sue convinzioni esistenti. Ha raggiunto immediatamente la soglia ed è riuscito a smettere di fumare.

Il punto fondamentale dell’essere pronti a cambiare
Non possiamo far cambiare le persone, ma con eleganza, possiamo comunicare con loro . È impossibile che qualcuno non risponda alla nostra comunicazione. Se partiamo da una posizione di profonda empatia, e manteniamo il rapporto, allora possiamo aiutare le persone a raggiungere la soglia.

Ora tocca a voi.

Cosa vorresti cambiare, ma hai rimandato?

Quale elemento della soglia ti ha trattenuto?

Come soffrirà la tua vita se non fai questo cambiamento?

Qualcuno che ami, ne soffrirà profondamente?

E come diventerà ancora più incredibile la tua vita una volta che cambierai?

C’è una parte di te che ha resistito a questo cambiamento mentre altre parti sono pronte?

Cosa succede se pensi come una squadra sportiva e hai un incontro interno con queste parti in modo da poter vincere la partita?

E infine… nessuno può farti cambiare. Dipende solo ed esclusivamente da te.



Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *